Numero 41 -


Modello «231» e misure interdittive

Al fine della messa in atto delle sanzioni interdittive , ex art. 13 , co. 1 , D.Lgs. 231/2001 , è necessario il ricorso da parte dell’ ente ad un profitto di rilevante entità , ovvero alla reiterazione dei reati . La Corte di Cassazione lo ribadisce mediante la Sentenza 37712/2014 , ove ricorda che la nozione di « profitto di rilevante entità » ha un’accezione tangibilmente più marcata del semplice « utile netto ».

Camilla Zanichelli

Settimana fiscale

Pratica, operativa, indispensabile: La Settimana Fiscale è la rivista di riferimento in ambito fiscale.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader