Numero 2 -


Diniego di autotutela avverso un atto definitivo

Peraltro, che il contribuente, che richiede all’Amministrazione finanziaria di ritirare un avviso di accertamento divenuto definitivo, deve prospettare l’esistenza di « un interesse di rilevanza generale dell’Amministrazione » alla rimozione dell’atto. Da ciò deriva che, contro il diniego dell’Amministrazione di procedere all’esercizio del potere di autotutela può essere proposta impugnazione « soltanto per dedurre eventuali profili di illegittimità dei rifiuto e non per contestare la fondatezza della pretesa tributaria ».

Salvatore Servidio

Settimana fiscale

Pratica, operativa, indispensabile: La Settimana Fiscale è la rivista di riferimento in ambito fiscale.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader