Numero 45 -


Investimenti all'estero non dichiarati

Con Ordinanza 27.9.2017, n. 22554 la Corte di Cassazione, con orientamento nuovo, ha sostanzialmente stabilito che se il contribuente risulta titolare, da documentazione valutaria anonima rinvenuta presso il confine (Pvc), di investimenti finanziari realizzati all’ estero , l’ accertamento sintetico nei suoi confronti è legittimo . Spetta al contribuente dimostrare che gli investimenti non gli appartengono. Ciò nel rispetto del principio generale in tema di accertamento dei redditi con metodo sintetico ex art. 38, D.P.R. 29.9.1973, n. 600 [CFF6338] . Nell...

Salvatore Servidio

Settimana fiscale

Pratica, operativa, indispensabile: La Settimana Fiscale è la rivista di riferimento in ambito fiscale.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader