COMMENTI

Ultime novità in materia di lavoro per professionisti e Pmi

Con la circolare n. 57 del 29 marzo 2016 , l’Inps ha fornito le indicazioni amministrative e le istruzioni operative per la gestione degli adempimenti previdenziali connessi all'esonero contributivo per le nuove assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato effettuate nel corso dell’anno 2016, ai sensi dell’art. 1, co. 178 e ss., L. 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità per l’anno 2016). Tale normativa ha previsto l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro nella misura del 40% dell’ammontare dei contributi medesimi, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’Inail, nel limite massimo di un importo di esonero pari a euro 3.250 su base annua, per un periodo di due anni a partire dalla data di assunzione del lavoratore. L'esonero si applica a tutti i datori di lavoro privati ad esclusione dei rapporti di apprendistato e di lavoro domestico ed è rivolto all’assunzione di lavoratori che, nei sei mesi precedenti, risultavano privi di un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato. In attesa dell’annunciata riforma sulla piena ed effettiva tracciabilità dei voucher, l'Inps, al fine di ridurre il più possibile l’utilizzo improprio o l’abuso di tale strumento, ha modificato la procedura di richiesta telematica dei voucher per le prestazioni di lavoro accessorio e, d’intesa con l’Agenzia delle Entrate, ha eliminato la possibilità di acquisto tramite compensazione tra debiti e crediti (fiscali e contributivi) effettuata attraverso il Modello di pagamento F24. A renderlo noto è lo stesso Istituto di previdenza con la circolare n. 68 del 28 aprile 2016 , con la quale comunica, in attuazione della R.M. 6 aprile 2016, n. 20/E che a decorrere dal 2 maggio u.s. non è più possibile acquistare voucher telematici utilizzando eventuali crediti fiscali o contributivi in compensazione nel Modello F24 con la causale LACC – Lavoro occasionale accessorio. Con il messaggio n. 1668 del 15 aprile 2016 , l’Inps ha altresì comunicato l’introduzione di nuovi aggiornamenti della procedura telematica di richiesta dei voucher.

loader