COMMENTI

Agevolazioni per le imprese: credito di imposta nel Mezzogiorno e attività di R&S

L’Agenzia delle Entrate ha emanato nel mese di agosto due interessanti documenti di prassi ministeriale in materia di agevolazioni per le imprese; con la C.M. 3 agosto 2016, n. 34/E, ha fornito  importanti  chiarimenti sulla disciplina del credito d'imposta per gli investimenti destinati agli stabilimenti produttivi situati nel Mezzogiorno , introdotto dall'art. 1, co. da 98 a 108 , L. 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016); si tratta dell’agevolazione a favore delle imprese che, dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2019, acquisiscono beni strumentali nuovi , che fanno parte di un progetto di investimento iniziale, destinati a strutture produttive ubicate nelle zone assistite delle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo. Con la R.M. 3 agosto 2016 , n. 66/E l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che , con riferimento al credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo l’incidenza dei contributi sui costi sostenuti non deve essere valutata in relazione a specifici progetti di ricerca ma per singole categorie di costi ammissibili.

loader