RUBRICHE

L'ADEMPIMENTO DELLA SETTIMANA

Dichiarazione Redditi 2017 PF

Con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate 31.1.2017, prot. 22484 è stato approvato, con le relative istruzioni, il Modello Dichiarazione Redditi 2017 PF , da presentare nell’ anno 2017 da parte delle persone fisiche . Il Modello deve essere presentato, in via telematica , entro il 2.10.2017 (il 30.9.2017 cade di sabato ). Si ricorda che i termini che scadono di sabato o in un giorno festivo sono prorogati al primo giorno feriale successivo. Chi può presentare la dichiarazione ancora in forma cartacea per il tramite di un ufficio postale , deve farlo tra il 2.5.2017 e il 30.6.2017 . Il Modello è costituito: › dal Fascicolo 1 , obbligatorio per tutti i contribuenti , contenente il frontespizio, il prospetto dei familiari a carico e i Quadri RA , RB , RC , CR , RP , RN , RV , CS , DI , RX ; › dal Fascicolo 2 , riservato ai contribuenti non obbligati alla tenuta delle scritture contabili , contenente i Quadri RH , RL , RM , RT , RW , RR e AC , e › dal Fascicolo 3 , riservato ai contribuenti obbligati alla tenuta delle scritture contabili , contenente i Quadri RE , RF , RG , LM , RD , RS , RQ , RU, FC , CE , e, infine, il Quadro TR , concernente il trasferimento all’estero della residenza. Si evidenziano di seguito alcune delle principali novità contenute nel nuovo Modello Dichiarazione Redditi 2017 PF .

Assegnazione/cessione agevolata dei beni e trasformazione delle imprese

La L. 11.12.2016, n. 232 (Legge di Bilancio 2017) riapre e ridefinisce i termini per l’applicazione della disciplina agevolativa delle assegnazioni e delle cessioni dei beni ai soci, nonché delle trasformazioni in società semplice, effettuate dall’1.10.2016 al 30.9.2017 , prorogando le disposizioni introdotte con la L. 28.12.2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016) e rimodulando i termini per il versamento dell’imposta sostitutiva. La fuoriuscita dei beni dal circuito del reddito d’impresa è ammessa a condizioni fiscali vantaggiose , salvo che ai fini Iva, non potendosi derogare – in questa materia – alle disposizioni unionali.

Bilancio d'esercizio 2017

Con l’approssimarsi della scadenza per la redazione , l’ approvazione e il deposito del bilancio dell’esercizio 2016 per le imprese con esercizio solare, pare utile ricordare quali sono i documenti che lo compongono, i soggetti coinvolti nel processo di redazione del medesimo, nonché i termini da rispettare. Inoltre, con il D.Lgs. 18.8.2015, n. 139 il Legislatore ha recepito la Direttiva 34/2013/UE e ha modificato in modo significativo le regole del Codice civile poste alla base della redazione del bilancio . I bilanci dell’ esercizio 2016 dovranno essere quindi redatti in conformità alle previsioni introdotte dal D.Lgs. 139/2015 : in particolare si ricorda che per le imprese di maggior dimensione dovrà essere obbligatoriamente ricompreso nel fascicolo di bilancio il rendiconto finanziario , mentre a favore delle imprese di minor dimensione sono previsti degli specifici esoneri e semplificazioni .

COMMENTI

Agevolazioni per le imprese

La Legge di Stabilità per il 2017 «strizza l’occhio» ad Industria 4.0 . Molti dei provvedimenti di agevolazione previsti dalla L. 232/2016, infatti, dalla Nuova Sabatini al credito di imposta ricerca e sviluppo, hanno tutti un unico filo conduttore: l’attuazione degli obiettivi del Piano nazionale Industria 4.0 ( I4.0 ); obiettivi puntati, quindi, sull’utilizzo di macchine intelligenti , collegate ad Internet, con in mente la connessione tra sistemi fisici e digitali , analisi complesse attraverso Big Data e adattamenti real-time. In nome dell’ innovazione , pertanto, molti incentivi tradizionali subiscono un restyling . In tale ottica sono rivisti gli incentivi fiscali per chi investe in start up innovative e stanziati fondi aggiuntivi per la nascita e lo sviluppo di tali imprese . Nuove risorse, poi, per le finalità del Fondo di garanzia per le Pmi .

Occupazione di suolo pubblico nei centri storici

L'art. 6, co. 8, D.L. 244/2016, cd. Decreto Milleproroghe, conv. con modif. dalla L. 19/2017, dispone una proroga per le concessione di posteggi per il commercio su aree pubbliche alla data del 31.12.2018 , ai fini dell'esercizio di attività artigianali , di somministrazione di alimenti e bevande e di rivendita di quotidiani e periodici , con l'obiettivo di procedere ad un generale allineamento delle differenti scadenze a livello nazionale. La proroga disposta segue all'Accordo della Conferenza unificata 16.7.2015, n. 67/CU, sulla necessità di interpretare in modo uniforme l'Intesa del 5.7.2012, con riferimento sia alla durata delle concessioni , sia ai criteri per le procedure di selezione . Il Documento della Conferenza delle Regioni e Province autonome, 24.3.2016, in attuazione dell'Accordo citato, propone alcune procedure omogenee nell' assegnazione delle aree pubbliche per alcune attività commerciali , tra le quali anche le concessioni nei centri storici o in aree archeologiche .

Alert del Fisco sull'Iva

C on Provvedimento 17.11.2016, prot. 198678, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate ha fissato le modalità con cui l’Amministrazione finanziaria ha messo a disposizione del contribuente e della G.d.F. le informazioni derivanti dal confronto dei dati relativi alla presentazione della comunicazione annuale dei dati Iva con quelli relativi alla presentazione della dichiarazione ai fini Iva , al fine di stimolare l’assolvimento spontaneo degli obblighi tributari e favorire l’ emersione delle basi imponibili , dando così attuazione alle disposizioni di cui all’art. 1, co. da 634 a 636, L. 23.12.2014, n. 190 .

loader