Con questo numero

TESTO UNICO IMPOSTE SUI REDDITI

RUBRICHE

DIGITALIZZAZIONE DELLA PROFESSIONE

Fattura elettronica

Il Consiglio Nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili (Cndcec) e la Fondazione nazionale dei commercialisti (Fnc) ha emanato un corposo documento con il quale è fornita una sintesi delle ultime novità normative che hanno interessato gli obblighi di fatturazione elettronica nelle operazioni fra privati; in particolare il documento in commento, che rappresenta un completamento delle indicazioni rese con il precedente documento di ricerca dal titolo « La fatturazione elettronica tra privati: ultime novità alla luce del D.L. 119/2018 », pubblicato il 20.12.2018, illustra le ulteriori modificazioni introdotte dal Legislatore per effetto della pubblicazione della Legge di Bilancio 2019 , del Provv. Agenzia Entrate 21.12.2018, prot. n. 524526 , con cui la stessa Agenzia ha dato attuazione alle indicazioni per la protezione dei dati personali contenute nel Provvedimento del Garante per la privacy del 15.11.2018 e, infine, del c.d. « Decreto semplificazione » veicolato nel D.L 14.12.2018, n. 135, conv. con modif. con L. 11.2.2019, n. 12 .

Robotica e intelligenza artificiale: nuovi «colleghi» dei professionisti

Secondo un recente studio del World Economic Forum (WEF) basato su un’indagine condotta su manager di più di 300 compagnie a livello globale, oltre la metà del lavoro potrebbe essere, tra pochi anni, in mano ai robot . La robotica ha le sue importanti applicazioni anche in campi presidiati dai professionisti e la chiave per la trasformazione digitale sembra proprio essere nel connubio tra uomo e macchina, dove ognuno dà il meglio di sé.

L'ADEMPIMENTO DELLA SETTIMANA

Modello 231

L’implementazione di un Modello 231 che abbia i requisiti di idoneità ed efficacia , caratteri che attribuiscono un reale valore esimente allo strumento, rappresenta un procedimento complesso , composto da varie attività , le quali si snodano secondo un approccio metodologico per fasi , composte da: check up aziendale , risk assessment in «ottica 231 », gap analysis ed individuazione della soglia di rischio accettabile . Nel febbraio 2019 è stato emanato un interessante documento redatto da un gruppo di lavoro multidisciplinare (costituito da esponenti del CNDCEC, Confindustria, ABI, CNF), che descrive dettagliatamente queste tre fasi di costruzione del modello. Il documento incentiva, inoltre, una maggiore diffusione di una cultura d’impresa che accolga in maniera positiva gli obiettivi di rafforzamento dei meccanismi di corporate governance e gestione dei rischi , oltre che di promozione di logiche gestionali che tengano conto delle sempre più impellenti esigenze connesse alla corporate social responsibility .

COMMENTI

Edifici «Tupini»

Gli edifici cd. « Tupini » costituiscono fabbricati con meno del 25 % della superficie totale del piano sopra terra destinato a negozi e almeno il 50% più uno di tale superficie destinato ad abitazioni. Ai fini dell’individuazione dei fabbricati in questione, inoltre, rileva, soltanto la classificazione catastale dell’immobile. In presenza di tali condizioni, sono assoggettati alle aliquota Iva del 4-10% i trasferimenti di fabbricati o porzioni di fabbricato, diversi dalle case di abitazione, ceduti da imprese costruttrici, le operazioni di costruzione degli stessi nonché le cessioni di beni, escluse le materie prime e semilavorate, forniti per realizzare tali fabbricati. Per l’applicazione degli elencati benefici fiscali , il Legislatore tributario ha dato rilevanza esclusivamente ai riportati requisiti relativi alla tipologia delle costruzioni, senza richiedere invece l’osservanza delle diverse ed ulteriori condizioni previste dalla stessa L. 408/1949 o da altre leggi speciali.

«Quota 100»

Con la pubblicazione del D.L. 28.1.2019, n. 4 , conv. con modif. dalla L. 28.3.2019, n. 26 , entrano in vigore nuove disposizioni in materia pensionistica e previdenziale . Il D.L. introduce la cd. « quota 100 », modifica i requisiti di accesso alla pensione anticipata , riapre l’ opzione donna , blocca l’adeguamento alla speranza di vita per l’accesso alla pensione anticipata e per i lavoratori precoci fino al 2026 compreso e introduce specifiche disposizioni e agevolazioni fiscali per i dipendenti pubblici in materia di trattamenti di fine servizio. L’ Inps , con la Circolare 29.1.2019 , n. 11, ha illustrato la nuova disciplina e con i Messaggi  29.1.2019, n. 395 e 11.3.2019, n. 1008 , ha fornito le istruzioni sulle modalità di presentazione delle domande che riguardano i lavoratori iscritti alle varie gestioni. Relativamente al settore privato, con il Messaggio 7.3.2019, n. 960 , l’Istituto ha poi comunicato l’avvenuto aggiornamento della procedura per la liquidazione della pensione con «quota 100» (Unicarpe), comprendente anche il controllo dell’ incumulabilità . Al fine di agevolare l’applicazione delle nuove disposizioni, l’Inps, tenuto conto dei quesiti posti dopo l’approvazione della norma, con il Messaggio 16.4.2019, n. 1551 , ha fornito le sue risposte .

loader