RUBRICHE

GLI ADEMPIMENTI DELLA SETTIMANA

Redditi Pf, tutte le novità applicate ai redditi 2020

Il modello Redditi PF 2021, relativo al periodo di imposta 2020, si compone come di consueto di tre distinti fascicoli e della scheda da utilizzare ai fini delle scelte della destinazione dell'otto, del cinque e del due per mille. Ai fini della determinazione dell'imposta sui redditi dovuta per il 2020 trovano applicazione le misure agevolative introdotte per far fronte all'emergenza sanitaria, quali crediti d'imposta, contributi a fondo perduto, sospensione dei versamenti, oltre alla riduzione del cuneo fiscale. Si ricorda che la presentazione del modello per via telematica deve avvenire entro il 30 novembre 2021, mentre quella cartacea, quando possibile, dal 3 maggio al 30 giugno 2021.

Redditi Sp, tax credit Covid e per beni strumentali

Il modello Redditi SP 2021 accoglie le novità introdotte, nel corso del 2020, per far fronte all'emergenza sanitaria, come i bonus e i contributi a fondo perduto Covid e il credito d'imposta per per investimenti in beni strumentali nuovi, oltre ad evidenziare i versamenti sospesi e quelli periodici Iva omessi. Si ricorda che il modello dev'essere inviato entro il 30 novembre dell'anno successivo a quello di chiusura del periodo d'imposta (salvo nei casi di liquidazione, trasformazione, fusione o scissione totale).

Redditi Sc, spazio ai nuovi crediti d'imposta anticrisi

Il modello Redditi SC 2021 accoglie le novità introdotte, nel corso del 2020, per far fronte all'emergenza sanitaria, come i vari crediti d'imposta (locazione, beni strumentali, sanificazione degli ambienti di lavoro), i contributi a fondo perduto, la rivalutazione dei beni d'impresa, il Superbonus 110% e i versamenti sospesi . Va ricordato che il modello dev'essere inviato entro il 30 novembre dell'anno successivo a quello di chiusura del periodo d'imposta (salvo nei casi di liquidazione, trasformazione, fusione o scissione totale).

Redditi Enc, debuttano i contributi a fondo perduto

Il modello Redditi 2021 ENC, utilizzato per dichiarare i redditi degli enti non commerciali ed equiparati relativi al periodo di imposta in corso alla data del 31 dicembre 2020, contiene tra le novità quelle derivanti dai contributi e ristori dei provvedimenti emergenziali Covid-19, compresi i crediti d'imposta e le sospensioni dei versamenti. Il modello va presentato, in via telematica, entro l'ultimo giorno dell'undicesimo mese successivo a quello di chiusura del periodo d'imposta. Pertanto, se l'ente ha l'esercizio coincidente con l'anno solare, il termine di presentazione è fissato al 30 novembre 2021.

COMMENTI

Superbonus, vale la situazione dell'immobile ad inizio lavori

In materia di Superbonus, l'agenzia delle Entrate, con la risposta interpello n. 63/2021, ha chiarito che per gli interventi di efficientamento energetico va valorizzata la situazione esistente all'inizio dei lavori e non quella risultante dagli stessi; con la successiva risposta interpello n. 65/2021, la stessa ha precisato che, qualora siano realizzati interventi di riqualificazione energetica su immobili residenziali adibiti promiscuamente all'esercizio dell'arte o della professione, ovvero all'esercizio dell'attività commerciale, la detrazione è ridotta al 50%.

loader