Numero 29 -


Accordo transattivo e Iva, rileva la "funzione economica"

Le somme corrisposte in seguito ad accordi transattivi sono assoggettate ad Iva se costituiscono l'effettivo corrispettivo di una prestazione sinallagmatica, quale l'assunzione di un obbligo di non fare/permettere, inquadrabile tra i cd. «servizi generici». Se la somma è erogata da un soggetto Ue (non residente in Italia), l'Iva non si applicherà ai sensi dell'articolo 7-ter, Dpr 633/1972. In ogni caso, l'assoggettamento (o meno) ad Iva delle somme richiede che si indaghi sulla «funzione economica» delle stesse. A tali conclusioni è giunta l'agenzia delle Entrate con la...

Matteo Dellapina

Settimana fiscale

Pratica, operativa, indispensabile: La Settimana Fiscale è la rivista di riferimento in ambito fiscale.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader