Numero 29 -


Mancato pagamento e variazione Iva

In caso di mancato pagamento della fattura, la variazione in diminuzione costituisce una facoltà del cedente/prestatore, alla quale lo stesso può rinunciare. L'agenzia delle Entrate, con la risposta a interpello n. 175 del 6 aprile 2022, ha ricordato che, se un'operazione per la quale sia stata emessa fattura viene meno in tutto o in parte, o se ne riduce l'ammontare imponibile, il cedente del bene o il prestatore del servizio ha diritto di portare in detrazione l'imposta corrispondente alla variazione, registrandola.

Federico Gavioli

Settimana fiscale

Pratica, operativa, indispensabile: La Settimana Fiscale è la rivista di riferimento in ambito fiscale.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader