COMMENTI

Nuova disciplina antiriciclaggio per i professionisti

Il D.Lgs. 25.5.2017, n. 90, in vigore dal 4.7.2017 , ha recepito la Direttiva 2015/849/Ue, introducendo alcune disposizioni più severe in materia di antiriciclaggio e contrasto al finanziamento delle attività terroristiche . Tra le novità che interessano i professionisti, l’ obbligo di segnalare l’operazione sospetta prima che venga compiuta la stessa o la prestazione professionale. Un’altra modifica riguarda le comunicazioni oggettive , contenenti dati e informazioni, che dovranno essere inviate all’Uif con cadenza periodica . È, invece, escluso l’ obbligo di adeguata verifica della clientela per la redazione o la trasmissione delle dichiarazioni derivanti da obblighi fiscali e per gli adempimenti in materia di amministrazione del personale . È altresì stabilito il riordino delle sanzioni amministrative attraverso un sistema di misure graduato in funzione della gravità delle violazioni e con il riconoscimento del principio del favor rei per le violazioni irrogate, ma non ancora divenute definitive al 4.7.2017 .

loader