RUBRICHE

GLI ADEMPIMENTI DELLA SETTIMANA

IVA

E-fattura, disponibili le nuove codifiche

Dall'1 ottobre 2020, in via facoltativa, e dall'1 gennaio 2021, in via obbligatoria, entrano in vigore le nuove codifiche della fatturazione elettronica. I nuovi codici permettono di far transitare presso il Sistema di Interscambio i dati necessari per mettere a disposizione dei soggetti passivi la propria dichiarazione annuale Iva. La nuova codifica vale anche per l'esterometro.

Società professionali, costituzione e reddito prodotto

Nel settembre 2020 la Fondazione Nazionale dei Commercialisti ha pubblicato un interessante documento sulle società tra professionisti ("La disciplina delle società tra professionisti – Aspetti civilistici, fiscali e previdenziali"). Modello che consente, ai soggetti che svolgono attività professionale "protetta", di esercitare la professione nella forma di società commerciale secondo i modelli legali delle società tipiche di cui ai Titoli V e VI del Libro V del Codice civile (società di persone, società di capitali e cooperative).

COMMENTI

«Nuova Sabatini», erogazione del contributo

Il decreto "Semplificazioni" introduce alcune modifiche alla misura di sostegno agli investimenti delle imprese, cd. "Nuova Sabatini". In primo luogo, innalza la soglia entro la quale il contributo statale in conto impianti è erogato in unica soluzione. Inoltre, semplifica e rende più efficace la misura per le imprese del Mezzogiorno prevedendo un decreto del Mise, di concerto con il Mef, per la definizione di specifiche modalità operative e l'erogazione del contributo in unica soluzione a conclusione del programma di investimento, nonché la possibilità di utilizzo dei fondi europei.

Piattaforme digitali per servizi di welfare aziendale

Servizi di welfare aziendale, benefit e sconti ai dipendenti tramite convenzioni e piattaforme digitali al centro dei chiarimenti dell'agenzia delle Entrate. La risposta ad interpello 338/2020, a cui si ricollegano le risoluzioni 55/E e 57/E del 25 settembre 2020, affronta le tematiche del trattamenti ai fini Irpef (e Iva) in capo ai dipendenti destinatari delle iniziative e al datore di lavoro sostituto d'imposta che predispone il piano al fine della erogazione dei relativi servizi che possono tradursi anche in sconti praticati dai fornitori in sede di realizzazione di determinati acquisti.

Compro oro e commercio di preziosi usati

La normativa di "compro oro" e commercio di preziosi usati ha trovato puntuale attuazione nel Dlgs 25 maggio 2017, n. 92, e nel Dlgs 25 maggio 2017, n. 90, vista l'elevata esposizione del settore al rischio di riciclaggio di denaro e reimpiego di beni di provenienza illecita. L'inosservanza delle disposizioni antiriciclaggio e la mancata compilazione della scheda di identificazione numerata progressivamente (dove si dovranno inserire le foto del prezioso, provenienza dei fondi es. eredità, etc.) può comportare il rischio di sospensione o revoca della licenza commerciale e il potenziale sequestro di tutti o parte dei preziosi.

loader