RUBRICHE

GLI ADEMPIMENTI DELLA SETTIMANA

Bilancio 2021, tra bonus fiscali e legge europea

Tra le novità, relative alla redazione del bilancio 2021, segnaliamo le seguenti: contabilizzazione delle detrazioni per interventi edilizi; effetti della cd. «super ACE» (o ACE «innovativa»); rilevazione dei ricavi delle vendite e delle prestazioni; effetti sulle imposte derivanti dalla super deduzione dei costi di ricerca e sviluppo (ex Patent box); possibilità della sospensione degli ammortamenti; rivalutazione dei beni d'impresa e al riallineamento dei valori civili e fiscali; novità sui bilanci recate dalla Legge europea 2019- 2020); valutazione dei titoli iscritti nell'attivo circolante; verifica della sussistenza della continuità aziendale; congelamento delle perdite di capitale.

Gestione separata Inps, le nuove aliquote 2022

Come di consueto l'Inps, con la circolare n. 25 dell'11 febbraio 2022, ha illustrato le nuove aliquote contributive applicabili dal corrente anno ai redditi dei collaboratori e figure assimilate iscritti alla Gestione separata. La modifica più rilevante deriva dalle innovazioni apportate dalla Legge di bilancio per il 2022 (Legge 30 dicembre 2021, n. 234) in tema di disciplina DIS-COLL (acronimo che sta per indennità disoccupazione-collaboratori).

COMMENTI

Beni d'impresa e alberghi, rivalutazione

Con la circolare n. 6/E del 1° marzo 2022 l'agenzia delle Entrate ha analizzato alcune problematiche relative alla disciplina della rivalutazione dei beni d'impresa e delle partecipazioni e a quella del riallineamento oltre che del regime speciale di rivalutazione previsto per i settori alberghiero e termale. I chiarimenti saranno utili ai professionisti per intervenire in rettifica sulle dichiarazioni relative al 2021 al fine di correggere eventuali comportamenti contrastanti con i chiarimenti forniti dalle Entrate.

Intangibili, rivalutazione e riallineamento

Il tema "rivalutazione-riallineamento" non passa in sordina e torna agli onori della cronaca, ma questa volta portando o confermando anche alcune "buone nuove" per il contribuente. Il 1° marzo è stata emanata la circolare n. 6/E la quale, rispetto a quanto anticipato nella bozza del mese di novembre, presenta novità rilevanti per i contribuenti che hanno rivaluto e/o riallineato beni d'impresa sulla base di quanto disposto dall'articolo 110 del Dl 14 agosto 2020, n. 104 (decreto Agosto). Sempre ad inizio marzo, l'OIC ha pubblicato la bozza del Documento Interpretativo 10 finalizzato a indicare il trattamento contabile che dev'essere seguito dalle società a seguito dei cambi di rotta introdotti dal legislatore in merito alla durata del "processo di ammortamento fiscale" di marchi e avviamento.

IVA

Iva nel decreto fiscale, le Entrate spiegano le novità

La circolare n. 5/E/2022 spiega le principali novità in materia di Iva introdotte dal Decreto Fiscale 2022. Si tratta di argomenti suddivisi su tre distinti punti specifici: il regime di non imponibilità Iva delle cessioni dei cd. beni anti-Covid e connesse prestazioni di servizi a organismi Ue; le modifiche alla disciplina Iva degli enti di tipo associativo; i servizi di trasporto internazionale effettuati da sub-vettori.

Composizione negoziata e misure protettive

Il Giudice delle Esecuzioni della sezione III del Tribunale di Milano ha dichiarato improseguibile la procedura esecutiva in capo all'imprenditore che ha richiesto l'accesso alla procedura negoziata a fronte del deposito del ricorso per l'ottenimento delle misure protettive previste dalla norma. La sospensione del procedimento esecutivo non determina l'inefficacia dei pignoramenti promossi e la liberazione delle somme, ma anzi acuisce semmai l'obbligo di protezione dei diritti colpiti da pignoramento fin tanto che non si conosca quale sarà la loro destinazione, se la liquidazione in favore del creditore ovvero la restituzione al debitore.

loader