RUBRICHE

GLI ADEMPIMENTI DELLA SETTIMANA

Bonus edilizi, il Ccnl va indicato in fattura

Dal 28 maggio 2022 sono in vigore le nuove disposizioni che prevedono l'obbligo di indicare i riferimenti al Contratto collettivo nazionale del lavoro negli atti di affidamento dei lavori edili e nelle relative fatture. Sono in vigore altri obblighi, come l'ottenimento della congruità dell'incidenza della manodopera nei lavori edili e la verifica dell'idoneità tecnica dei soggetti ai quali i lavori sono affidati. Dal 2023, invece, entrerà in vigore l'obbligo della qualificazione SOA.

Autotrasporto, deduzioni nel modello Redditi 2022

Aumenta rispetto allo scorso anno l'importo della deduzione forfetaria per spese non documentate spettante agli autotrasportatori merci conto terzi nel 2022, con riferimento al periodo d'imposta 2021, per i trasporti effettuati personalmente dall'imprenditore oltre il Comune in cui ha sede l'impresa. La deduzione, pari a 55 euro, è riconosciuta una sola volta al giorno per ogni giorno di effettuazione del trasporto, qualunque sia il numero dei viaggi compiuti. Lo ha reso noto il ministero dell'Economia e delle Finanze con il comunicato stampa 28 giugno 2022, n. 125.

Rientro cervelli, come allungare il regime di favore

I docenti e ricercatori che hanno trasferito la residenza in Italia prima dell'anno 2020 e che, al 31 dicembre 2019, risultavano beneficiari del regime di favore possono finalmente optare per l'allungamento del periodo di godimento dell'agevolazione. Tutto è pronto, l'ultimo tassello mancante costituito dai codici tributo per il versamento della somma del 5% o 10% è stato reso noto con la risoluzione 24/E/2022 che si aggiunge al provvedimento del 31 marzo 2022 n. 102028 circa le modalità di esercizio dell'opzione e ai chiarimenti della circolare 17/E/2022 sui profili applicativi.

COMMENTI

Nuove norme sulla crisi d'impresa al debutto

Il 15 luglio è entrato in vigore il Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza (Dlgs 12 gennaio 2019, n. 14), con le modifiche apportate dal c.d. decreto Insolvency (Dlgs 17 giugno 2022, n. 83), riguardanti principalmente il contenuto degli adeguati assetti, la trasposizione della composizione negoziata accompagnata da alcune modifiche frutto delle prime esperienze applicative, l'introduzione del Piano di ristrutturazione soggetto ad omologazione e le regole di distribuzione del patrimonio nel concordato in continuità.

Comunicazioni all'Anagrafe tributaria, nuovo calendario

Con il provvedimento 23 maggio 2022, n. 176227 a firma del direttore dell'agenzia delle Entrate sono stati introdotti nuovi criteri e regole per le comunicazioni che gli operatori finanziari devono attuare per implementare l'Archivio dei rapporti finanziari.In particolare, le novità riguardano i termini delle comunicazioni ed una nuova definizione di servizi di pagamento che allarga il perimetro delle operazioni soggette a comunicazione. Quali conseguenze pratiche comporterà l'impiego di uno strumento così potente e raffinato?

loader